Skip to main content

Descrizione di ISIPM

L’Istituto Italiano di Project Management® - ISIPM - è un'Associazione culturale e no-profit.

L’Istituto è nato nell'ottobre del 2005 dall'iniziativa di alcuni esperti italiani di Project Management con l'obiettivo di diffondere la cultura della gestione progetti nei diversi ambiti applicativi  e con una particolare attenzione alla Pubblica Amministrazione ed ai nuovi approcci “Agili”.

Il Consiglio Direttivo dell’Istituto si avvale di esperti provenienti da differenti settori: consulenza, grandi aziende italiane e multinazionali, università, pubblica amministrazione.

ISIPM promuove la crescita e lo sviluppo della cultura del project management fra tutti gli stakeholder del settore nei loro differenti ruoli: clienti, project manager, fornitori, sponsor, consulenti, ecc., attraverso metodi e processi basati sull’applicazione delle migliori conoscenze oggi acquisite a livello internazionale e nazionale, nonché sulle nuove metodologie agili e lean. Una particolare attenzione viene posta sul contributo che il Project  Management può apportare alla introduzione di innovazioni, anche nell’ambito della digitalizzazione , ed alla creazione di valore nel settore pubblico, nonché sul  contributo  alla responsabilizzazione del ruolo del project manager verso gli  stakeholder di progetto e verso la società nella accezione più ampia  (responsabilità sociale), al fine di garantire – in un’ottica di Project Portfolio Management - il conseguimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile definiti nella Agenda 2030  sottoscritta da 193 paesi delle Nazioni Unite tra cui l'Italia.

Le principali attività e servizi per i soci sono:

  • Attestazione delle conoscenze e abilità nel project management, sia a livello base (ISIPM Base®) che a livello avanzato (ISIPM-Av®), 
  • Attestazione delle aree di conoscenza dell’euro-progettazione e del project management, attreverso il conseguimento della qualificazione ISIPM eU-Maps®
  • Qualificazione Assessor ISIPM-Prado®, che attesta il possesso di conoscenze, abilità e competenze di un candidato assessor relativamente al modello ISIPM-Prado® e alla sua metodologia di attuazione
  • Certificazione della Maturità di Project Management per le organizzazioni, che rileva ed attesta formalmente il livello di maturità di un’organizzazione nel project management mediante l’applicazione del modello ISIPM-Prado®.
  • Seminari e webinar di aggiornamento culturale sulle tematiche della gestione progetti; la partecipazione a tali eventi consente ai soci di acquisire i crediti formativi utili per il mantenimento della iscrizione ai Registri Professionali (AICQ-SICEV, CEPAS e altri) agli elenchi professionali, nonché validi come PDU per il mantenimento delle certificazioni PMI® (Programma per l'acquisizione delle PDU).
  • Percorso facilitato per accedere alle Certificazioni rilasciate da Organismi di Certificazione (OdC) accreditati da ACCREDIA, grazie al riconoscimento della nostra Qualificazione ISIPM-Av® ai fini dell'ammissione direttamente all’esame orale. Al momento CEPAS ed AICQ-SICEV rilasciano la Certificazione del Project Manager in conformità con la Norma UNI U000780, riguardante le competenze professionali (conoscenze + abilità + capacità personali e sociali); inoltre CEPAS ed AICA rilasciano la Certificazione del IT Project Manager in conformità con la Norma UNI 11506.
  • Abbonamento a prezzo di particolare favore alla Rivista "Il Project Manager", edita da Franco Angeli; l'abbonamento è valido per documentare l'autoaggiornamento professionale sia per il mantenimento delle certificazioni PMI® che per il mantenimento dell'iscrizione in Registri ed elenchi professionali
  • Convenzioni con diversi enti che riservano sconti particolari ai soci ISIPM per la partecipazione a corsi di formazione e ad esami di qualificazione /certificazione professionale; l'elenco aggiornato delle Convenzioni è pubblicato nella sezione Risorse.

ISIPM è una associazione culturale e non eroga formazione in proprio ma offre ai propri soci convenzioni e sconti per accedere ad iniziative formative e per conseguire le Certificazioni proposte dagli OdC accreditati, mantenendo un ruolo autonomo ed indipendente e, quindi, senza stipulare accordi privilegiati con qualcuno in particolare.